7° Seminario : NUAD BO RARN (THAI MASSAGE)

  • Il NUAD BO RARN ( THAI MASSAGE ) è una tecnica di massaggio sempre più richiesta e apprendere le antiche manualità per realizzare un massaggio sul futon da 60/90  minuti. In particolare durante il corso di massaggio thailandese l’allievo imparerà la teoria dei 10 Sen, meglio conosciuti come linee energetiche e imparerà a trattare sul piano pratico tali linee tramite le digitopressioni, le pressioni palmari e lo stretching.

Durante il corso di massaggio si scopriranno i principali benefici del massaggio thailandese e i suoi effetti positivi su muscoli, articolazioni, circolazione ma anche a livello mentale grazie al riequilibrio energetico. Tramite pressioni buone fatte con i pollici, le mani, i gomiti e le ginocchia oltre che con i piedi il massaggiatore professionista tratta le parti del corpo che si trovano in uno stato di sofferenza e favorisce una migliore circolazione. Accanto alle pressioni, il massaggio thailandese prevede manovre di allungamento prese dallo yoga: si tratta di una tecnica che riduce le disfunzioni corporee e libera i muscoli da tensioni e blocchi psico-energetici.

Sempre più richiesto dalle strutture turistiche e dai centri benessere per i suoi effetti benefici, il massaggio thailandese non può mancare nel curriculum del massaggiatore professionista che voglia ampliare le collaborazioni lavorative o il numero di clienti che frequentano il suo centro massaggi.  Lo stress e la frenetica vita di ogni giorno portano sempre più persone a chiedere un massaggio thailandese, considerato come rilassante e in grado di portare molti benefici a corpo e mente: un massaggio thai stimola il corpo e libera l’energia al suo interno aumentando al contempo l’attività vascolare essenziale per l’eliminazione delle tossine.

E’ quindi consigliato a chi ha patologie quali nevralgie e lordosi, ma anche  a chi soffre di insonnia o grave depressione che ottengono  effetti positivi già dalla prima seduta: il corpo si distende e la mente si libera di ogni pensiero negativo e si prepara ad affrontare le sfide della quotidianità. Non si tratta però esclusivamente di un massaggio rilassante, come si apprende al corso di massaggio thailandese: fin dall’antichità è stato riconosciuto al massaggio thai un potere curativo concreto che migliora la funzionalità del sistema nervoso. Un vero toccasana contro dolori muscolari, contratture, tensioni emotive, dolori cervicali e reumatici che si alleviano in davvero poco tempo con un’azione estremamente efficace anche in chi ha sintomi gravi. E’ inoltre uno stimolante del sistema cardiovascolare e regola la pressione cardiaca.

Per questi e altri motivi questa tecnica di massaggio è ormai offerta da hotel, villaggi turistici, strutture termali, centri benessere e più in generale in tutti quegli ambienti in cui è prevista la figura del massaggiatore professionista dato che si tratta di un massaggio consigliato veramente a tutti. In modo particolare è apprezzato dagli atleti e dagli sportivi che praticano attività fisica a livello agonistico o amatoriale in quanto, similmente al massaggio sportivo, permette di diminuire i tempi di recupero dopo o sforzo e acquisire nuove energie per l’attività rilassante a cui sottopone il corpo.